Viaggi

VIGO DI FASSA: COME ORGANIZZARE UN WEEK END IN MONTAGNA

Vi racconto la mia esperienza, così da potervi dare dei consigli utili per godersi al massimo la montagna, anche un tempo ridotto, come quello del fine settimana.

Primo step, la scelta della struttura. Nel mio caso ho preferito prima scegliere l’hotel dove soggiornare. La scelta è ricaduta sull’hotel Renato sito in Vigo di Fassa.

La Val di Fassa è davvero stupenda, i massicci dolomitici e i loro colori rosacei, i paesini e le loro tipicità, insomma tutta da scoprire ma andiamo per gradi.

L’hotel Renato si trova in una posizione strategica e ha tutto quello che volevamo per rilassarci durante il week end. Abbiamo prenotato la suite Romantic Wellness, è una camera veramente strepitosa, con letto a baldacchino, vasca idromassaggio con vista panoramica e bagno turco, tutto all’interno della camera. Il feeling è quello di una baita d’alta quota, tutta in legno con la stube ( tipico riscaldamento delle antiche case ladine) nel salottino, divano, mega tv e finestroni con vista dolomiti. Insomma, per capirci la camera è più grande di casa mia. Per onestà, vi dico che nella stanza in questione si può soggiornare, proprio come ho fatto io, in 4 adulti. L’opzione migliore per rilassarsi davvero è quella di scegliere la mezza pensione in hotel, la sera non tutti i ristoranti sono aperti e sinceramente dopo una giornata di sci o di lunghe camminate in mezzo alla neve avete solo voglia di accollarvi ed essere serviti e riveriti all’interno della struttura scelta. Una cosa fondamentale, è sicuramente la spa, l’hotel Renato ha un centro benessere di tutti rispetto, con piscina interna ed esterna (adoro la piscina esterna al contatto con la neve e il corpo immerso in acqua calda), sauna, bagno turco, sudario romano, area relax con delle sdraio ad altalena (appese con delle corde al soffitto) che ho veramente apprezzato. Inoltre, ha una bellissima ‘sauna garden’ ovvero in mezzo al giardino c’è una sauna panoramica molto suggestiva.

Spa dell’Hotel Renato con vista panoramica

Pertanto, oltre ad avere tutte le caratteristiche giuste per rilassarsi, l’hotel Renato si trova anche in una posizione strategica per poter raggiungere agevolmente 3 zone sciistiche importanti quali: Ski Area Catinaccio, ski area carezza, ski area dolomiti superski 4 passi.

Panoramica Hotel Renato

Per chi non scia, a cinque misturi a piedi partono dei percorsi molto belli e rilassanti che da vigo portano a Pera di Fassa, il mio preferito è assolutamente quello lungo fiume, panoramico e molto romantico. Oltre ciò, potete prendere lo skibus e raggiungere altre zone come ad esempio Canazei, una cittadina davvero molto carina, dove potete ammirare la casa più “strana” e affascinante di tutte le dolomiti perché tutta in legno, intagliata e decorata proprio come fosse di pizzo.

Pozza di Fassa

Un’attività che coinvolge sia chi scia che chi non scia è assolutamente il godersi i rifugi di montagna. Sono così variegati, diversi, accoglienti. Vi consiglio, sempre di prenotare. Nello specifico io ho potuto mangiare presso IL FIENILE, si trova sul passo Sella, per chi va a piedi si può raggiungere con una piacevolissima passeggiata di 20 minuti, per chi scia lo trova direttamente sulle piste. Si tratta di una baita in legno, vista massicci dolomitici, dove poter godere di una veranda meravigliosa e piatti davvero favolosi. La loro specialità la carne alla griglia.

Il Fienile, Passo Sella
Panoramica massiccio del Sella
Interni de Fienile
Interni del Fienile

Il giorno successivo, invece, abbiamo preferito un posto più verace, autentico, una vera malga di motagna. La Malga Aloch a Pozza di Fassa, non si può raggiungere con gli sci, ma soltanto a piedi.

Percorso che a piedi da Vigo di Fassa vi porta fino a Pera di Fassa
Passeggiata lungo fiume

Una passeggiata piacevole, si passa davanti alla fattoria di proprietà della malga, poi una volta arrivati si viene accolti in modo molto caldo. I piatti tipici, credetemi sono da svenimento. Le carni, sono da loro allevate, ma io vi straconsiglio davvero i primi. Fatti a mano e fumanti vi faranno leccare i baffi, come si suol dire. Il piatto migliore a mio avvisano sono le Ciajoncie da vert; tradizionali tortelloni di ricotta, spinaci ed erbette credo che li dimenticherò difficilmente.

Malga Aloch
Gnocchi di polenta, tipicità Ladina

Se volete fare shopping vi consiglio di visitare il centro di Moena, ricco di negozi molto interessanti, io se fossi in voi mi dirigerei alla grappoteca, assaggiate quella alla mela.

Spero che questo articolo possa esservi utile per poter godere appieno della montagna in pieno relax anche con pochi giorni.

Per qualunque dubbio o domanda vi aspetto nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.